La Marcatura CE

La Direttiva 2006-42 EC Macchine prescrive le condizioni da soddisfare affinché il fabbricante di un macchinario industriale possa apporre il marchio CE sul macchinario stesso.

La Direttiva si applica ad ampie classi di macchinari industriali ed è stata recepita come legge nazionale dallo Stato Italiano con il  Decreto Legislativo del 27 gennaio 2010, n. 17. Da quella data pertanto l’osservanza di quanto prescritto dalla Direttiva è un obbligo di legge a tutti gli effetti.

La Direttiva impone tra l’altro che, prima di apporre la marcatura CE, il fabbricante provveda alla redazione della Valutazione dei Rischi e del Manuale di Istruzioni, prescrivendo anche quali informazioni debbano essere incluse nella Valutazione dei Rischi (Allegato VII) e nel Manuale di Istruzioni (punto 1.7.4.2 dell’Allegato I).

Occorre naturalmente verificare che il macchinario in esame ricada nella Direttiva e determinare a quali prescrizioni di essa fare riferimento.

Il testo integrale della Direttiva può essere scaricato dal sito https://eur-lex.europa.eu/eli/dir/2006/42/oj

Se desiderate ricevere la nostra Scheda Tecnica sulla Direttiva Macchine richiedetela attraverso la pagina CONTATTI.

Consulenze per la Valutazione dei Rischi

Le metodologie impiegate consentono di eseguire valutazioni esaustive con costi e tempi contenuti.

Esse sono eseguite secondo quanto prescritto dalla Direttiva 2006-42 EC Macchine, Allegato VII, e con riferimento alle norme UNI EN ISO 12100 e UNI ISO TR 14121. Si presta particolare attenzione alle norme UNI EN ISO 13849 Parti dei sistemi di comando legate alla sicurezza e alle norme sui ripari e sui dispositivi di protezione UNI EN ISO 14119 e UNI EN ISO 14120.

Vengono esaminati tutti i Requisiti Essenziali per la Sicurezza esposti nella Direttiva 2006-42 EC Macchine.

Non si eseguono calcoli né verifiche strutturali.

Manuali di Istruzioni

I Manuali di Istruzioni sono redatti secondo quanto prescritto dalla Direttiva 2006-42 EC Macchine, al paragrafo 1.7.4 dell’Allegato I.
Nella redazione si utilizzano metodologie che, con costi e tempi contenuti, consentono di:

  • Ridurre i costi

    di aggiornamento e traduzione, grazie ad una struttura sviluppata allo scopo e facendo uso di frasi brevi, di semplice costruzione, accompagnate da immagini, icone e fotografie.

  • Valorizzare il Manuale come strumento di efficienza

    un Manuale opportunamente strutturato:
    riduce i costi dell’assistenza tecnica telefonica,
    riduce i costi per la formazione di nuovi tecnici,
    – aumenta la soddisfazione del cliente, facilitandolo nella gestione della macchina.

  • Valorizzare il Manuale come strumento di marketing

    un Manuale graficamente curato:
    rafforza l’immagine della Macchina fornita dalla documentazione promozionale,
    supporta dal punto di vista tecnico la funzione commerciale nell’attività di vendita.

I Manuali possono essere forniti anche in lingua inglese.
Si eseguono anche traduzioni italiano-inglese, inglese-italiano e francese-italiano.